Russamento e apnee: di cosa si tratta?

31 Maggio 2016

Il russamento è una vibrazione rumorosa causata da un movimento dietro la spinta dell’aria della mucosa faringe.
Le apnee sono invece le ostruzioni per collasso del canale faringe, canale che parte dal palato e arriva alle corde vocali.
Questa struttura può avere varie forme e può essere ostruita in vari distretti causando problemi importanti.
Il russamento causa problemi al partner che dorme accanto e solitamente viene chiesto di “andare nell’altra stanza”, questo però non funziona nel caso delle apnee. Infatti queste possono essere legate a patologie più gravi come malattie cardiovascolari e metaboliche. Inoltre, la riduzione del sonno notturno e l’aumento la sonnolenza durante il giorno comportano un aumento importante di incidenti stradali e sul lavoro.

La diagnostica di russamento e apnee

Questa patologia è oggi studiata in varie maniere ma si comincia generalmente con una visita da otorino. Tramite l’utilizzo di un piccolo endoscopio che può essere angolato può essere effettuata la manovra di Muller che permette di valutare quale parte della faringe tende a ostruirsi. L’esame successivo da fare è la polisonnografia, un macchinario che viene indossato dal paziente e che si attiva poi mentre dorme per una notte al suo domicilio, seguendo una programmazione. Grazie a questo esame vengono valutate l’entità di apnee, russamento e quanto l’ossigeno nel sangue desatura.

Un problema Multidisciplinare

Se qualcosa non è chiaro e se sussistono altre motivazioni, allora si fanno altri esami, perché quello alle apnee e russamento è un approccio multidisciplinare.
Si interessano infatti vari specialisti come otorino, pneumologo e maxillo-facciale ma anche nutrizionisti, specialisti in chirurgia bariatrica, perché dai risultati degli esami polisonnografici si oscilla molto fra discipline.
Non esiste una sola terapia ma ogni paziente ha necessità di una terapia personalizzata ai problemi dell’individuo.

 

Categoria: